Posts

5 venerdì di Quaresima in Basilica: catechesi biblica e preghiera di adorazione

“… per farti capire che l’uomo non vive soltanto di pane,
ma che l’uomo vive di quanto esce dalla bocca del Signore.” (Dt 8,3b)

Per vivere al meglio il tempo forte della Quaresima, la Basilica Maria Ausiliatrice di Torino-Valdocco segnala 5 incontri serali dedicati alla catechesi biblica e alla preghiera di adorazione per i prossimi venerdì: a partire da oggi, 4 marzo,  fino al 1° aprile. L’appuntamento è previsto in Basilica dalle ore 19.00 alle ore 21.00 per tutti coloro che sono interessati.

Ogni venerdì pomeriggio di Quaresima, è prevista invece la Via Crucis alle ore 16.00.

CATECHESI BIBLICA E PREGHIERA DI ADORAZIONE

  1. Venerdì 04 Marzo: ore 19,00-21.00
    Lc 4,1-13 Gesù nel deserto vince il male
  2. Venerdì 11 Marzo: ore 19,00-21.00
    Lc 9,28-36 Gesù in preghiera si trasfigura
  3. Venerdì 18 Marzo: ore 19,00-21.00
    Lc 13,1-9 Gesù invita a convertirci
  4. Venerdì 25 Marzo: ore 19,00-21.00
    Lc 15,1-3.11-32 Gesù annuncia la misericordia di Dio Padre
  5. Venerdì 1 Aprile: ore 19,00-21.00
    Gv 8,1-11 Gesù è misericordioso come il Padre

Venerdì 8 aprile, sempre in Basilica, si terrà la liturgia penitenziale alle ore 19.30.

Verso Pasqua a Maria Ausiliatrice – La Voce e il Tempo

Di seguito l’articolo pubblicato da la Voce e il Tempo grazie a Marina Lomunno, riportante le iniziative della Basilica di Maria Ausiliatrice riguardo la Quaresima di Fraternità.

***

Nella Basilica di Maria Ausialiatrice, Casa madre dei salesiani, la Quaresima è iniziata all’insegna della solidarietà, della preghiera per la pace e dell’ascolto della Parola di Dio. «In collaborazione con la nostra parrocchia», spiega il rettore don Michele Viviano sdb «per la Quaresima di Fraternità abbiamo iniziato la raccolta fondi per i profughi della Siria, già precedentemente programmata, a cui si è aggiunta quella per i profughi dell’Ucraina. Accanto alla carità per chi è nella sofferenza, abbiamo avviato ‘I venerdì quaresimali’ sul tema ‘Non di solo pane vivrà l’uomo’. Tutti i venerdì di Quaresima dalle 19 alle 21 in Basilica, al posto della cena che invitiamo a saltare, offriamo un nutrimento più abbondante con la Parola di Dio attraverso la catechesi biblica sul Vangelo della domenica, cui segue la preghiera di adorazione per la pace. Inoltre, consapevoli che per  un ascolto attento è necessaria una proclamazione adeguata della Parola di Dio nella Liturgia, abbiamo organizzato un corso per lettori in collaborazione con l’Ufficio liturgico diocesano». Si è partiti sabato 12 marzo e fino a sabato 9 aprile alle 16 sono in programma cinque incontri della durata di un’ora e mezza a cui si sono iscritti oltre 70 lettori e aspiranti lettori che svolgono questo servizio nelle sette celebrazioni eucaristiche della domenica celebrate in Basilica (la prima alle 8, l’ultima 21). «Si è voluto di proposito proporre il corso il sabato e non la domenica, nel giorno dedicato alla Madonna, perché per primo il lettore, come Maria la Madre di Gesù, è chiamato non solo a proclamare la Parola di Dio ma ‘a meditarla e custodirla nel suo cuore’ come ci dice il Vangelo di Luca», prosegue don Viviano, «per questo abbiamo intitolato il ciclo ‘La proclamazione liturgica della Parola di Dio coinvolge la vita del lettore’». Questi gli argomenti degli incontri: «Identità e ruolo del lettore» (a cura di Silvia Vesco); «La Liturgia della Parola» (Luciana Ruatta); «Tecniche di lettura» (due incontri a cura di Bruno Barberis); «Introduzione alla Lectio Divina» (don Michele Viviano). «Il corso» conclude il rettore «è orientato a realizzare quanto leggiamo nella Dei Verbum al n.25 sempre tanto attuale e stimolante: ‘Parimenti il santo Concilio esorta con ardore e insistenza tutti i fedeli, soprattutto i religiosi, ad apprendere ‘la sublime scienza di Gesù Cristo’ (Fil 3,8) con la frequente lettura delle divine Scritture’. ‘L’ignoranza delle Scritture, infatti, è ignoranza di Cristo’,come dice san Girolamo».

 

Quaresima di fraternità 2022

La Basilica Maria Ausiliatrice segnala l’iniziativa della “Quaresima di Fraternità 2022” per sostenere i profughi ucraini e per aiutare la casa salesiana di Kafroun che si occupa di accogliere i profughi siriani.

“Non stanchiamoci di fare il bene nella carità operosa verso il prossimo” (Papa Francesco)

Come puoi “aiutarci” economicamente:

  • nella bussola che trovi al fondo della Basilica
  • portando l’offerta direttamente in Parrocchia o al Rettore della Basilica
  • con bonifico bancario intestato a Parrocchia Maria Ausiliatrice
    IBAN: IT48 Z030 6909 6061 0000 0115 737
    Causale: “Progetto Quaresima 2022”
  • con bonifico Intestato a Oratorio Salesiano S.Francesco di Sales
    IBAN: IT78 J030 6909 6061 0000 0115 694
    Causale: “Progetto Quaresima 2022”

 

Basilica Maria Ausiliatrice – San Giuseppe: Un cuore di padre

In occasione della festa di San Giuseppe del 19 marzo e dell’anno speciale a lui dedicato (indetto da Papa Francesco fino all’8 dicembre 2021), la Basilica Maria Ausiliatrice propone un triduo di preparazione alla ricorrenza nei giorni del 16-17-18 marzo: “San Giuseppe, l’uomo di cui il cielo si fida“.

Nella Basilica di Maria “aiuto dei cristiani” invochiamo San Giuseppe, patrono della Chiesa universale, affinché custodisca nell’unità tutta la Chiesa. Come è evidente nel quadro a lui dedicato presente in Basilica, chiediamo al Santo di proteggere tutti gli oratori e le iniziative della Famiglia Salesiana nel mondo.
Don Guido Errico, Rettore della Basilica Maria Ausiliatrice

TRIDUO DI PREPARAZIONE:

  • 16 – 17 – 18 Marzo
    S. Messa alle ore 17:00 presiede don Maurizio Palazzo.
  • Venerdì 19 Marzo
    Solennità di San Giuseppe – S. Messe ore 9.00, 17.00 e 18.30.

 

Quaresima – Tempo per rinnovare la fede, la speranza e la carità

Tante occasioni per vivere al meglio la Quaresima. Di seguito le iniziative e gli orari delle celebrazioni di questo periodo presso la Basilica di Maria Ausiliatrice di Torino – Valdocco, con il rimando al programma del triduo dedicato a San Giuseppe e gli Esercizi Spirituali per la Quaresima che si terranno in Basilica.

Dal deserto alla pienezza: per CONVERTIRCI

Quaresima 2021

TUTTI I GIORNI DELLA QUARESIMA

  • Adorazione Permanente – Cappella Pinardi
    Preghiera personale, Silenzio 6:45 – 19:15
  • Celebrazione Eucaristica – Basilica
    Da lunedì a venerdì: 07:00 | 08:00 | 09:00 | 10:00| 17:00 | 18:30
    Sabato e vigilie: 07:00 | 08:00 | 09:00 | 10:00| 18:00
    Domenica e festivi: 08:00 | 09:30 | 11:00| 12:30 | 17:00 | 18:30
  • Confessioni – Basilica
    Tutti i giorni 7:45 – 12:00 | 15:00 – 19:00
  • Rosario – Via Crucis – Basilica
    Da lunedì a giovedì 16:30
    Venerdì — Via Crucis 16:30
    Sabato e vigilie 17:00
  • 5 MARZO 19:00 – 21:00 Venerdì Quaresimale – 1
    Parlava del Tempo del suo corpo
    Gv 2, 13-25.
    Commento di D. Cristian Besso
    Silenzio, Parola di Dio, musica, preghiere, gesto, intenzioni, confessione…
  • 12 MARZO 19:00 – 21:00 Venerdì Quaresimale – 2
    Bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo
    Gv 3, 14-21.
    Commento di D. Cristian Besso
    Silenzio, Parola di Dio, musica, preghiere, gesto, intenzioni, confessione…
  • 19 MARZO Solennità di S. Giuseppe
  • 26 MARZO 19:00 – 21:00 Venerdì Quaresimale – 3
    Troverete un asinello legato, sul quale nessuno è ancora salito
    Mc 11, 1-10.
    Commento di D. Cristian Besso
    Silenzio, Parola di Dio, musica, preghiere, gesto, intenzioni, confessione…

Esercizi Spirituali nella Quaresima 2021

Per i venerdì del 5 -12 – 26 marzo 2021, la Comunità Maria Ausiliatrice di Torino Valdocco propone gli Esercizi Spirituali nella Quaresima, a partire dalla S.Messa delle ore 18.30 con a seguire la preghiera e la catechesi di don Cristian Besso SDB. La conclusione è prevista alle ore 21.00.

Di seguito i passi del Vangelo che verranno affrontati in ciascuna serata:

  • Venerdì 5 marzo: “Parlava del tempio del suo corpo” (Gv 2,13-25)
  • Venerdì 12 marzo: “Bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo” (Gv 3,14-21)
  • Venerdì 26 marzo: “Troverete un asinello legato sul quale nessuno è ancora salito” (Mc 11,1-10)

 

Storie per la Buonanotte per bambini gentili – Quaresima 2021

Per far vivere al meglio la Quaresima ai bambini, ecco 40 storie della Buonanotte per accompagnare i più piccoli in questo cammino attraverso l’ascolto e la riflessione. Grazie alle parole di don Bruno Ferrero, direttore del Bollettino Salesiano, e ai suoi racconti, i bambini potranno immergersi nella Quaresima attraverso le “Buonanotti”, un momento serale tanto caro a Don Bosco.

La buonanotte è un’invenzione della sapienza educativa di don Bosco. Ma prima ancora è l’invenzione di mamme, papà e nonni che amano i propri figlioli.
Sono poche parole regalate ai ragazzi prima del riposo, per aiutarli a riprendere la giornata, a riconoscervi i doni di Dio, gli spazi di crescita, le promesse per il domani.
Nella casa di don Bosco i ragazzi imparano che la vita si dispiega giorno per giorno con il fascino di un racconto, con un suo senso, una sua coerenza, un suo orientamento.
I pensieri di don Bosco che accompagnano l’augurio della buonanotte aiutano a rileggere i fatti per trovarvi la direzione che ad essi imprime lo sguardo paterno e il cuore misericordioso di Dio.
“La buonanotte non è solo dire alla sera una buona parola, dare un’informazione o un buon messaggio. La buonanotte aiuta a fare sintesi evitando la dispersione e la frammentazione, aiuta a fare una lettura credente della vita, della storia”

Don Pascual Chavez

Di seguito la prima storia dedicata a questo giorno e il rimando alla pagina ufficiale dove poter trovare tutte le storie per ciascun giorno della Quaresima.

Cammino Quaresimale 2021

La Pastorale Giovanile e il Movimento Giovanile Salesiano propongono un cammino quaresimale in preparazione alla Santa Pasqua 2021.

Il materiale a disposizione è stato pensato per vivere tutto il periodo della Quaresima (dal 17 febbraio) come un tempo di silenzio, di ascolto e di riflessione, un’esperienza di “deserto” di 40 giorni, sulle orme del Signore. C’è bisogno infatti di qualcuno che del deserto abbia già fatto esperienza prima di noi, per poterci dire che il deserto si può attraversare. Che il deserto e la morte non sono l’ultima parola.

Il cammino comprende una proposta per la liturgia del Mercoledì delle Ceneri, con un momento penitenziale; per ciascuna settimana della Quaresima invece, una Via Crucis divisa in 6 tappe, una parola chiave con il video correlato e un fatto di attualità per riflettere.

Il percorso è stato pensato per le medie, le superiori (biennio e triennio) e per i CFP e man mano saranno resi disponibili tutti i contenuti per ciascuna sezione.

Il Triduo pasquale conterrà una proposta anche per i giovani, gli universitari e le famiglie.